Passa ai contenuti principali

DuckDuckGo. Come tutelare la propria privacy navigando su internet.

Al giorno d'oggi è molto importante tutelare la propria privacy soprattutto per la velocità con cui si diffondono le informazioni su Internet e nei social.



Un fenomeno che si verifica  continuamente mentre navighiamo su internet è la richiesta di accettare i cookies e tutto ciò che consegue a tale consenso.


Innanzitutto cerchiamo di capire cosa sono i cookies.


Il cookie non è altro che un piccolo file di testo che consente la memorizzazione di alcuni dati dell'utente per gestire informazioni anche a lungo termine. Dal nome stesso, che in inglese significa "biscotti", i cookies non fanno altro che lasciare "briciole", e quindi tracce, delle informazioni, di vario genere, riguardanti l'utente. 


Per consentire o impedire un determinato utilizzo di informazioni all'interno del cookie è possibile accedere direttamente alle impostazioni ed effettuare il relativo settaggio.


Immaginiamo di navigare su internet e per ogni sito web che andiamo a visitare ci ritroviamo con una finestra di dialogo in cui è necessario accettare i cookies per continuare a navigare sulla pagina desiderata.


Tendenzialmente l'utente medio accetta di default le impostazioni presentate dalla pagina web. Parliamo di un salvataggio di dati sul proprio telefono che si aggira in media sui 200/300 MB; tutte informazioni che vengono poi salvate anche su server esterni e messe a disposizione di altri soggetti. Di seguito un esempio delle tipologie di dati così "carpiti".




Gli utenti più scrupolosi, prima di accettare, si dirigono nelle impostazioni per attivare o disattivare alcune informazioni, più o meno necessarie, che possono essere salvate all'interno del server di quel sito web.


Occorre considerare che, se all'apertura di ogni finestra dovessimo entrare nelle impostazioni ed effettuare la configurazione dei cookies, la navigazione risulterebbe molto farraginosa.


La soluzione a questo problema esiste:


Stiamo parlando di DuckDuckGo, un browser che pensa in maniera molto scrupolosa alla privacy dell'utente che utilizza internet.


DuckDuckGo, grazie alla sua filosofia di protezione totale per l'utente, configura con il minimo settaggio indispensabile i cookies di ogni pagina web che si visita. In questo modo permette una navigazione veloce e spensierata, nella certezza di non lasciare traccia di tutte quelle informazioni non strettamente necessarie alla navigazione


È possibile scaricare l'app DuckDuckGo direttamente dal PlayStore, per i dispositivi Android, o dall'App Store per i dispositivi Apple.


Inoltre, per chi dispone già di un browser e non volesse scaricare ulteriormente nuove App, è possibile direttamente configurare DuckDuckGo come motore di ricerca principale. Utilizzando ad esempio Google Crome, occorre andare nelle impostazioni e selezionare come pagina iniziale del motore di ricerca proprio DuckDuckGo.



Inoltre questo formidabile browser permette di tenere sotto controllo e limitare l'utilizzo di informazioni per terze parti, per esempio Facebook, AdSense di Google, etc.



A questo punto non dobbiamo fare altro che aggiungere DuckDuckGo ed iniziare a navigare su internet con tutta tranquillità!


Facile con Clickfacile.net!


Commenti

Post popolari in questo blog

Come installare manualmente i driver su Microsoft Windows 10.

Durante il passaggio da un sistema operativo ad un altro, per esempio da Windows 7 a Windows 10 , si possono verificare problemi nell'installazione di alcuni driver, in particolar modo su PC o notebook obsoleti. I casi più frequenti riguardano schede video o audio, ma ci sono anche tanti altri dispositivi non riconosciuti o non installati correttamente da Windows 10, con conseguente malfunzionamento o addirittura inoperatività del dispositivo stesso. In questo post vedremo come installare manualmente un driver per una scheda video. Innanzitutto bisogna individuare il driver necessario per l'installazione della scheda video prendendo in considerazione marca e modello. Oggi lavoriamo su una scheda video ATI Radeon X1600. Per ottenere i driver più aggiornati è possibile consultare la pagina di Supporto e Drivers disponibile su clickfacile.net. Una volta individuato il driver che ci interessa, e salvato sul PC, potremo effettuare l’installazione manuale del

Contapassi Xiaomi Mi Band - Come configurare il contapassi con l'App Mi Fit e lo Smartphone.

Avete acquistato il contapassi Xiaomi Mi Band, volete subito usarlo e vedere quanti passi fate al giorno? Semplice! In pochi passaggi vi mostrerò come configurarlo e connetterlo al vostro smartphone! Il Mi Band della casa Xiaomi , e un braccialetto molto utile da usare come contapassi, monitoraggio del sonno, sveglia e notifiche di sms e chiamate ricevute al vostro smartphone. Per procedere alla configurazione è necessario prima di tutto scaricare l'app del vostro “braccialetto intelligente”, che si chiama Mi Fit. In questo caso scaricheremo l'App Mi Fit per Android; l'App è disponibile anche per iOS e Windows Mobile. E’ possibile scaricare direttamente l’App della Xiaomi Mi Fit nel seguente link di DOWNLOAD .    

SSC Service utility - Resettare i chip delle stampanti Epson.

Quante volte, cambiando le cartucce della vostra stampante Epson, e scuotendo un po’ la cartuccia, sentite ancora l’inchiostro al suo interno? Purtroppo però, la stampante si è bloccata, dando un messaggio di notifica durante la stampa in cui vi chiede di “cambiare le cartucce per inchiostro esaurito”. Questo accade perché il controllo dei livelli di inchiostro durante l’uso della stampante, viene effettuato attraverso l’utility Epson Status Monitor, fornita dalla casa produttrice. Tale utility visualizza il livello dell’inchiostro partendo dal conteggio che inizia dalla lettura del chip presente sulla cartuccia al momento dell’inserimento della stessa nella stampante. Qui sorge il primo problema! Il livello visualizzato dal software non è quello reale, ma puramente teorico calcolato dell’interazione tra il chip presente sulla cartuccia installata nella vostra stampante e il software sopra menzionato.

Tastiera impazzita? Pulsanti sballati? Come Risolvere.

State scrivendo un documento o una mail e tutto ad un tratto sul video compaiono lettere e simboli diversi rispetto a quelli che digitate sulla tastiera. Cos’è successo? Perché i pulsanti sembrano “impazziti”? Questo fenomeno accade in particolare utilizzando Windows, che è spesso configurato con due lingue (italiano e inglese) ed è facile switchare inavvertitamente dall’una all’altra. Per risolvere questo problema basta usare contemporaneamente due tasti che consentono di riselezionare la tastiera corretta e riportare così tutto alla normalità. Si tratta dei tasti SHIFT+ALT Il problema capita proprio quando accidentalmente si attiva la combinazione di questi due tasti.

Mappe offline con Locus Map Free.

Vi piace l’attività all’aria aperta, siete appassionati di corsa, trekking o bici e vorreste conoscere sempre la vostra posizione mentre fate sport? Niente paura, la soluzione c’è, si chiama Locus Map! Locus Map è un’applicazione GPS per l'outdoor, utilizzabile su smartphone con sistema operativo Android. Locus Map vi permette di: Consultare innumerevoli tipologie di mappe. Salvare porzioni di mappe che vi interessano sul vostro smartphone. Visualizzare durante la vostra escursione le mappe in assenza di connessione. Registrare il percorso della vostra escursione, in modo da conoscere con precisione la distanza percorsa, i dislivelli, etc. È possibile scaricare l’app direttamente dal seguente link di DOWNLOAD .    

Come stampare le etichette su una busta da lettera con Microsoft Word.

Al giorno d’oggi l'utilizzo della posta cartacea è sempre più raro. Talvolta ci può però capitare di dover inviare una raccomandata o una semplice lettera , sarebbe quindi comodo poter utilizzare una busta precompilata con i dati del destinatario e del mittente, piuttosto che doverli scrivere a mano. Per fare ciò possiamo utilizzare uno strumento molto utile di Microsoft Word : l'opzione “lettere”. Utilizzando questa funzione è infatti possibile stampare velocemente su una busta da lettere gli indirizzi del mittente e del destinatario. Quello che serve? Word, una busta da lettere e una stampante. Vediamo nello specifico come fare a stampare gli indirizzi su una busta da lettere.